mercoledì 27 novembre 2013

carissimo Pinocchio


 In effetti il titolo non c'entra nulla
ma è quello che mi è venuto in mente
dopo aver scattato la foto :
trovo che questo giocattolo ci stia d'incanto,
a me fa tanta tenereza.
Il  primo balenato  era :
"Ho rotto il piatto "
e ci stava anche  quello
perchè in effetti
ho spezzato il lavoro di Francesca
il piatto  Dresda, 
che prevedeva un centro con tre piatti differenti
ho diviso il lavoro in due :
così ....
ho rotto il piatto



Il primo eccolo qui:
ideato  per il comodino 
della camera di mio figlio
un po inusuale forse se poi pensate che il rosso
non è il colore che preferisco eppure è nato
con questo  gioco di fantasie  rosse ...
e  vedrete il seguito prossimamente.
Nel periodo invernale uso una trapunta color arancio :
avevo paura che i due colori non stessero bene
invece  l'accostamento non mi dispiace;
mentre in  primavera ed estate , trapuntino e copriletto
sono  nei toni del blu, quindi il colore si sposerà  bene.
Sono particolarmente contenta
di essere riuscita a finirlo
pensavo rimanesse nel cassetto assieme 
agli altri scheletri...ce ne abbiamo un po' tutti vero?
o sono solo io, che accumulo tanti  lavori?




Francesca ti sono veramente grata per questa tua grande passione
nel condividere ed insegnarci  tante tecniche :
 da sempre avrei desiderato sperimentare ed apprendere;
credo ti metta le mani nei capelli quando mi iscrivo ad un tuo lavoro
perchè non so le mail che le ho mandato per chiarimenti... povera Franci !!!

La strada per la perfezione è lunga
ma.....




i primi passi sono stati fatti ...
ancora
tante grazie di cuore ...
ops ......
ho scordato la luce accesa!!!

a presto


mercoledì 20 novembre 2013

Una frase in un libro




Sono lavori  fatti diversi anni fa :
libri antichi?

Libri scultura confezionati con 
agende di scuola...

 Appena ho scoperto  questa tecnica 
su riviste di decoupage 
e anche grazie alla carissima Paola,
ho provato subito 
e  mi è piaciuto il risultato ed effetto finale.


Il primo , l'ho fatto per me


Libro scultura con decoupage e pittorico


Affinata la tecnica molto semplice ,  ne ho riprodotti altri
da regalare a persone a me care





La frase ... la medesima
che trovo meravigliosa,
esprime
un sentimento forte, significativo



Una pagina
che nessuna folata di vento,
anche forte e impetuosa ,
riuscirà a spazzare via........a voltare.

Ho aggiunto piccoli nastrini e cordoncini in tinta,
 inutili segnalibro
senza scattare  ulteriori foto,
ma credo sia abbia  in modo eguale ,  l'idea del manufatto.

Volendo si possono creare per qualsiasi 
ricorrenza o auguri....dureranno nel tempo
come un libro.
Un grande abbraccio
alla gente di Sardegna duramente colpita
dagli eventi  in questi momenti non facili che il
nostro Paese sta attraversando.
Nei nostri cuori .








sabato 16 novembre 2013

Torta di rose salata


Ecco la mia  torta di rose salata
ma con  un impasto particolare:
ricordate i panini di mozzarella?
 Per questo impasto useremo la ricotta.
Vogliamo provare a prepararla???
vi aiuterò passo a passo 


Ingredienti
500 gr farina ( farina 0 + manitoba)
500 gr di ricotta                              
               15 gr di lievito birra   (anche 25 gr inverno)
10 gr zucchero di canna             
100 ml latte                                   
20 gr sale                                  
             
Sciogliere il lievito nel latte tiepido e  lo zucchero       
Preparare l'impasto mescolando il sale alla farina ,
unire  la ricotta ,
il lievito che avrà assunto 
una consistenza schiumosa. 
Lavorare bene ,
formare una palla,
incidere con la punta di un coltello,
coprire con la pellicola e lasciar lievitare
oltre  un ora  in luogo tiepido 
o una notte in frigorifero          


                                                                  Ecco l'impasto a lievitazione avvenuta
Tirare una sfoglia di 1/2 cm ... ma anche un po più spessa
se amate avere più pasta,
 questa volta ho esagerato
con la farcia .... ma non era male...




Disporvi  fettine di speck , formaggio edamer, funghi trifolati, gherigli noci
2 uova sbattute con parmiggiano reggiano
prezzemolo
e per finire 
ancora una bella manciata di formaggio




Arrotolare bello stretto se potete e formare un cilindro
che taglierete a fette di 2 cm 




Sistemate le fette all'interno di una teglia foderata con  carta forno 
partendo dall'esterno verso l'interno
lasciate lievitare ancora 
spolverizzare di formaggio e un po di olio
Cuocere 35/40 min. a 180°
servire tiepida ...
Dimenticavo
con questa quantità 
ne ho preparate due teglie ....



Non credo riuscirete ad aspettare ...
 Potete anche variare la farcitura a vostro piacimento:
prosciutto cotto, carciofi o spinaci 
a noi piace questo gusto e di li non ci schiodiamo ...
Buon appetito 
un bacione a tutte Voi 
a presto  
Buon fine settimana



domenica 10 novembre 2013

Ancora un grazie



E' passato tanto tempo da quando li ho realizzati..
Questi piccoli cuori sono state alcune delle creazioni che
mi hanno attirata affacciandomi nel web
e hanno contribuito a farmi venire la voglia di
imparare a cucire.
Me ne sono innamorata visitando  il blog
 Le robe di Roberta
 e mi ero così tanto stupita
di come fosse stato facile 
chiedere il tutorial per realizzarli
e ancora di più, della grande generosità di tante
creative che si trovano in rete che
condividono i loro lavori ed esperienze.

Nei  primi due ho svolto  un esperimento
di decoupage su tessuto..direi riuscito bene :
prima ho incollato  l'immagine
poi ho cucito  il cuore annodato.
Li ho usati per abbellire il chiodino  dei quadri
 ... non sono brava col martello
li pianto storti per cui  questa applicazione oltre
essere piacevole, nasconde il misfatto
e in un secondo tempo anche
come decorazione per l'albero di Natale:
sostituendo il nastrino sono adatti in ogni
in ogni stagione 




   Lo trovo molto significativo!
Perchè un cuore annodato?
Perchè è come sugellare un patto ,
un unione , un legame!
Questo cuore dai toni rosa  non è più con me, perchè dopo avermi fatto
compagnia per  tanto tempo , non ho potuto resistere
 e l'ho messo accanto al cuscino
della mia nonna adorata nel Suo ultimo viaggio ...
lo trovate assurdo??
Volevo che non fosse sola, così  mi è sembrato
ci fosse  anche il mio cuore con Lei
che è stata una delle persone più
importanti della mia vita






Questo blu  invece completa la testiera del letto in ferro
 di mio figlio.





(questa stoffa la riconoscete??)



 Ancora grazie di cuore per ringraziare


per il premio



per il premio 

per il premio




Spero di averli pubblicati tutti e non averne dimenticato nessuno
grazie !!!
 Mi vergogno un po'
siete troppo gentili
non credo di meritare
tanto
e sarei pluripremiata  per il tempo a venire

Le cose da sapere su di me
le troverete  se cliccate sulla etichetta
premi
e
se avrete la pazienza o la voglia
di leggermi e seguirmi....
il resto verrà da sè.


grazie di cuore

I premi li dedico e assegno a tutte voi
care amiche 
li meritate perchè  siete
le mie dolcissime
compagne di viaggio


bacioni a tutte



mercoledì 6 novembre 2013

la mia focaccia



....... e di chi se l'è pappata!!
Era un po' di tempo che non la preparavo
ma ogni tanto mi piace viziare i miei ragazzi 
specie quanto torna a casa nostro figlio
ehm ....
per la cronaca ...
ho solo un figliolo
l'altro ragazzo si è preso la libertà poetica di definirsi tale ...
ma ce ne vuole di immaginazione!!!
Ma......
Che saranno mai?



olive?
ma no!!!
E' uva
Ho preparato la focaccia all'uva



Volete sapere come ho fatto???  lo so ... lo so
che è pieno di ricette in rete
comunque
 ecco la mia:

Ingredienti
gr.900 farina 0 (700 gr + 200 gr semola di grano duro)
gr.100 fiocchi di purè di patate
oliodi oliva  gr.30
 lievito di birra 30 gr + 5 gr. in inverno
latte tiepido gr. 100 per sciogliere il lievito a parte
con 1 cucchiaino di zucchero di canna
(mescolare il composto  all'impasto appena sciolto)
gr.20 sale sciolto in acqua tiepida
da aggiungere alla farina
gr. 400- 600 acqua ( anche 450 + 150 di latte)

Impastare gli ingredienti ,
formare una palla e far lievitare in recipiente
coperto con pellicola
 il tempo vedete voi almeno due ore
Dividere l'impasto in tegliette unte di olio
spianare e irrorare con una soluzione metà olio
 e metà acqua emulsionata.
continuare a manipolare  con le dita
affondandole nell'impasto ripetendo più  volte
l'operazione per favorire quelle classiche
 fossette della focaccia
Fate lievitare a lungo 
 tutta la mattina andrebbe ancora meglio
oppure accelerate con forno a 20 - 30 gradi
L'impasto raddoppia...
 farcite o lasciate semplice
come più vi piace
un po di sale non guasta
a questo punto cuocete a 230 gradi per 15 minuti


Ho preparato una teglietta con l'uva che era la sorpresa e
una con i pomodorini  cotti precedentemente in forno

inutile dirvelo 




è stato un successo !!!!!




 La teglietta coi pomodorini ....non ho  fatto
 in tempo a fotografarla intera.
Qui vedete gli avanzi che hanno preso la volta di Roma ....

Quante coccole ...la prossima volta si raddoppia la dose 
così saranno doppie anche le coccole ....

Se vi sembra un pochino elaborata la preparazione ... vedrete la prossima 
ma ne vale assolutamente la pena !!
A presto 



lunedì 4 novembre 2013

un altro Liebster Award



mi hanno conferito questo premio 
e le ringrazio di cuore  per  aver pensato a me 
Tarquinia è una città che amo particolarmente 
perchè da sempre  affascinata  
dalla civiltà Etrusca
per cui anche  per questo
il  loro premio mi è giunto
 particolarmente 
gradito ...
grazie Manola e Federica 
inoltre mi piacciono particolarmente 
le cose che creano.






1) A quanti anni hai iniziato a sentire dentro la passione per la creatività?
Da bambina 

2) Qual' è stata l'arte creativa a cui ti sei dedicata per prima?

  Credo il disegno ...riuscivo a copiare immagini  in modo quasi perfetto ...  mi piacevano sopratutto  i personaggi  tratti da Topolino , cartoni animati  e anche quadri   che ritraevano  immagini religiose ... il mio pittore preferito  era Raffaello ..be' assomigliavano parecchio ...

3) Qual'è il luogo che preferisci per dedicarti al tuo hobby creativo?
La sera al termine della giornata lavorativa .... nel mio studio personale ... la cucina ...
fuori tutti altrimenti vi lascio senza viveriper il tempo a venire

 4) Cosa ti ha spinto ad aprire un blog online?
Una mia amica ...Lella ... non mi ha dato scelta ... prendi la bicicletta e pedala
ma credo lo desiderassi fin da quando mi sono affacciata al mondo del web

 5) Qual'è la parte della giornata che in genere dedichi ai tuoi lavori creativi?
La sera appunto ...ma ad avere tempo ...lo farei  tutta la giornata 


6) Hai vicino persone che condividono il tuo hobby e con cui ami lavorare?
No ... basto ed avanzo .. ma ogni tanto chiedo una mano a mio marito per cose più complicate e se ritengo che possa esserne capace ...  il trapano però  lo uso benissimo ... avete bisogno di un foro??? arrivo !!!

 7) Sei gelosa delle tue creazioni o ami condividerle con gli altri?...Cioè, se qualcuno ti chiede come si fa a realizzare una tua creazione, tu l'aiuti?
Sono  generosa  e mi offro volentieri per tutto ... però soffro se poi non mi arrivano segni di gratitudine ... basta anche un grazie che venga dal cuore 

8) Ami di più avere uno schema o delle spiegazioni da seguire o lavorare a "mano libera"?
Ci sono cose che mi piacciono così come sono nate e farle uguali non mi disturba , anzi l'abilità consiste nell'eguagliare l'oggetto ..  serve tanta bravura ed esperienza per creare qualcosa e non credo di esserne capace

 9) Hai mai pensato di scrivere un libro sui tuoi progetti creativi?
Non credo ci sia bisogno di me e delle mie esperienze

10) Ti è mai capitato di creare per un progetto benefico?
Ho partecipato ad alcuni Sal di Lella di Creare per hobby  per  i bimbi prematuri che potete vedere qui  ... e ne sono andata fiera  perchè non credevo di poterci riuscire
 
 11) Per chi crei abitualmente?
Mi piace fare cosine da regalare ... ma spesso le tengo per me  per paura di fare brutta figura ...


                        Ora premierò tre blog che seguo 
che dovranno rispondere alla stesse domande rivolte a me
e conferire a loro volta
 il premio ad altri tre blog


per questo premio ho deciso di
nominare  i blog perchè
il numero
mi sembra   ragionevole.
 Premio queste persone per la loro
dolcezza e bravura  :
grazie  carissime siete nel mio cuore

Andreana  de  I miei hobbies
Giusy  e la sua mamma de Il gomitolo di cotone 
Rossy di prezioseraffinatezze


ringrazio ancora Federica e Manola  per la loro gentilezza


un saluto a tutte




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...