sabato 24 dicembre 2016

Auguri .... Buon Natale





Un periodo molto intenso....
burrascoso...
doloroso 
mi hanno tenuta lontana 
dai Vostri occhi 
ma non lontana da Voi ...
Nel mio cuore ci siete 
sempre state ...
tutti quanti !!


Piano piano tutto 
riprenderà a scorrere 
e ci ritroveremo





Non potevo farvi mancare 
 i miei auguri 
più cari 
di  Buon Natale 
e Buone Feste ...
a Voi e alle Vostre
famiglie 

Vi ringrazio  per la Vs. affettuosa 
presenza 



un grande  abbraccio 
e spero 
a presto 

giusi 







sabato 15 ottobre 2016

Borse, cavi Tv e bottoni



Quanto tempo è passato dall' ultimo post!!!!!
Un periodo pieno
frenetico 
strano
ma per certi versi 
vuoto ....
mi mancate 


Siamo alle porte dell' Inverno 
e mi sono ricordata che dovevo portare a termine 
la mia  borsa ad uncinetto
 finita  l'inverno scorso ma  mancante  dei manici,
della chiusura, che il modello non prevedeva,
quindi bisognosa  di modifiche 
perchè fosse come volevo.
I manici acquistati in merceria in simil pelle grigia
erano risultati troppo corti e sottili,
così dopo averli cuciti  non mi decidevo 
a smontarli, ma  non erano  adatti e nemmeno comodi
per me che indosso le borse a spalla



lunedì 5 settembre 2016

Ti auguro ....




Non ti Auguro un Dono qualsiasi
ti auguro soltanto quello che i più non hanno
Ti Auguro Tempo, per divertirti e per ridere
se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa
Ti Auguro Tempo, per il tuo Fare e per il tuo Pensare
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri
Ti Auguro Tempo, non per affrettarti e correre
ma tempo per essere contento
Ti Auguro Tempo, Non Soltanto per Trascorrerlo
ti auguro tempo perchè te ne resti
tempo per stupirti e per fidarti
e non soltanto per guardarlo all’orologio
Ti Auguro tempo per Toccare le Stelle
e tempo per crescere, per maturare
Ti Auguro Tempo per Sperare
nuovamente e per amare
non ha più senso rimandare
Ti Auguro Tempo per trovare te stesso
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come dono
Ti Auguro Tempo anche per perdonare
Ti Auguro Tempo
tempo per la vita.
(E.Michler)



foto dal web



Questo mondo ha solo un tenero istante 

messo da parte per noi .....






io, ti amerò per sempre 

la tua mamma 





martedì 30 agosto 2016

Insieme raccontiamo N.12 - IL COMPLEANNO



Per festeggiare la dodicesima puntata di 
l'ha combinata bella grossa ..
nessuna regola ...
scorribande di parole ...
libero sfogo alla fantasia 
e ilarità per ternimare il suo incipit


Anche se il periodo non è stato
dei migliori per tante persone 
e ci sentiamo smarriti per tanto dolore, 

in extremis ho deciso di partecipare 
la musa ispiratrice 
è arrivata anche qui 



Ecco suo incipit 





Su una spiaggia, due uomini sulle loro sdraio, sussurravano. Uno dei due chiese all'altro: - E i due desaparecidos?
-Chi? Il Pg e il Mich? I fantasmi di quel blog.. come si hiama... Fanno le sabbiature – e indicò due cumuli di rena da cui spuntavano solo i piedi ad una estremità e i cavetti collegati a due ipod dall'altra. - ma... shtttt! Che se ci sente....
- Mou belin! Ma vuoi che ci senta fin qua? Mica sa dove siamo..
- Eh...miha sa dove siamo.... Maremma proustiana! Non mi fido. Ha orecchie e occhi dappertutto. Mai fasciassi la testa prima d'avella rotta ma....
- Uhm... c'hai ragione, belin.. Ti ghe ragiun
- E poi tu lo sai... home rompe i hohomeri quella, miha li rompe nessuno
- Speremu!
- Eggià! Un se ne pòle più!
Anche i due cumuli di sabbia ebbero un movimento sussultorio. Pure i desaparecidos tremavano a quella possibilità.
In quel momento, si alzò uno strano vento. Tutto era immobile. Non un granello di sabbia si spostava ma verso di loro avanzò un venticello rovente che fece cadere ai loro piedi un foglietto.
Incuriositi lo presero e lo lessero. Sbiancarono.
C'era scritto





Terrorizzati si guardarono attorno.
- Nooooooooooooooooooo!!!!! - urlarono all'unisono.
Al loro grido, i due cumuli di sabbia scoppiarono come geyser buttando sabbia a metri d'altezza.
Il Pg e il Mich furono dritti, bianchicci come latte solo i piedi arrostiti dal sole, in mano piadine e arrosticini.
Guardarono nella direzione indicata dagli altri e videro....



il mio finale 

una Vespa 50 Special metallizzata grigio perla  tutta tempestata di timbri postali e  adesivi di ogni città del mondo ... che sgommava a tutto gas … 
sollevando un polverone simile ad una tromba Marina …. muso lievemente ammaccato,
 battezzata alla prima messa in moto causa una  botta contro il garage del Babbo …
 la giusi aveva mollato la frizione  troppo velocemente e quel bozzo era rimasto nel tempo …
 si la vespa era sua ….ma l'aveva ceduta all'eroico  postino della FedEx, 
già portalettere di Regina che lo trovava sempre.... anche alle ore più disparate e 
 lo invitava per un tamarindo e un arancino appena fritto o un cappuccino schiumante,
 purche' gli recapitasse i pacchi alla svelta e lui, fosse stato anche  all'altro lato  della capitale
 si precipitava al volo, quasi avesse le ali come  Mercurio .
Non trovandola a luglio, disperato, aveva accettato una consegna in capo al mondo partendo da Milano fino a Hong Kong passando per Londra, da Roma fino a Bangkong ...
ma qui il disastro....l'aereo precipita in mare e lo sfortunato portalettere si ritrova scaraventato naufrago in un isola deserta … senza viveri …. non un cavolo di cellulare per invocare soccorso .. un po' come AnnaMaria quando si reca nella sua casetta nel bosco.... poi tra i detriti dell'aereo un'ancora di salvezza : una nutrita Biblioteca sul fai da te … anvedi che furbi questi …. 
così comincia ad illuminarsi sul da farsi … come pescare granchi e mangiarseli …. 
come accendere un fuoco senza accendino ...come cucire vestiti …. 
come costruire una zattera di stuzzicadenti …. 
tutte cose un sacco belle e si riscopre amante della natura …
 “Quasi quasi rimango qui" ….ma no...il dovere chiama e la missiva doveva essere consegnata … parola di Scout-FedEx ….
Ed ora eccolo lì... distrutto nel fisico, malconcio e ridotto come un cavernicolo ma felice.
 Arriva alla meta sulla spiaggia e consegna ai quattro increduli il suo prezioso tesoro e si dilegua rifiutando la fetta di torta offerta dalla mitica Patricia …. 
“Ho di meglio !!!...la ricetta ricopiata su un Taccuino.... 
"Lumaconi ripieni con baccalà e patate su salsa di piselli dello chef Cannavacciuolo”

Il quartetto si guardò con circospezione, ma unamini  decisero che  quella busta tutta infiocchettata e brillantinosa  si poteva aprire ….non sembrava pericolosa e lessero....

Cari Ivanone, Massi, Pg , Mich... omnipresente Patricia …
 sono veramente dispiaciuta ma è stato un agosto pesantissimo:
 dopo 
chili di marmellate di albicocche, prugne e more,
 in procinto per la salsa di pomodoro e delle cipolline sott'olio
 (non capisco perchè mi viene da piangere...
sono così depressa ??
ma no ....forse l'acido solforico delle cipolle  ) 
Chiedo venia ma al vostro appuntamento non posso presenziare 
“Sono scusata ???… sarà per il prossimo anno ossia il numero 24 … 
perchè tanto ci sarete vero???...
 sono sicura che questa soap-opera non finirà tanto presto …
Allora arrivederci al prossimo anno....

semplicemente vostra
giusi



Buon Compleanno Insieme Raccontiamo 
e complimenti Patricia per la tenacia 
e perseveranza.



Difficile la prova ... ma  ho provato ad unirmi alla Banda 
VERAMENTE MI PAREVA PER SBANDATI !!!!!!!

Ecco le puntate precedenti 

numero 0.  il salto
 numero 1.  il libro 
                   numero 2.  il mondo a rovescio
              numero 3. il tè al gelsomino
 numero 4. la corda 
  numero 5. la stella    
     numero 6. il mandala   
    numero10. la fortezza


un abbraccio 
giusi  







sabato 30 luglio 2016

Top 5 Summer



Sono stata nominata 
dalla travolgente 
per ........
rullo di tamburi 

LA TOP 5 SUMMER 



 ideato dalla sua amica  Elisabetta 
by Elisabetta Grafica

Si devono elencare le canzoni 
che ci piacciono in questa calda estate 
praticamente i nostri tormentoni 
estivi

Chi non è patito per la musica ? ... 
qualsiasi periodo della nostra vita 
è sottolineato
accompagnato
scandito 
da una canzone 


giovedì 28 luglio 2016

Il segreto ovvero.... la macèda


La macchiata


La cucina è sempre stata per me 
una grande passione
Fin da piccola amavo aiutare  ai fornelli
 la nonna prima e la mamma poi.
Ero sempre indaffarata con parananze 
intenta a mescolare pentole
a manovrare impasti
anche per assaggiare ... anzi soprattutto
quindi ho imparato presto
tanti piatti 
 ma non i  dolci.
In casa mia non se ne preparavano tanti,
la mamma non ne  aveva la passione :
quindi tutto  ...  tranne il dolce ...
Così quando mi sono sposata ,
 messa alla prova come cuoca ...
 oh si !!!!! 
è tanto brava ma di solito non fa il dolce 

immagine dal web


martedì 28 giugno 2016

Insieme raccontiamo 10 - La fortezza



Appuntamento ghiotto questo mese 
con Patricia 
per Insieme raccontiamo arrivato 
al numero dieci. 
Ho perso qualche puntata 
ma eccomi :
 in equilibrio sulla corda
con salto mortale carpiato  all'ndietro 
 voilà.... 
ho partecipato  anch'io !!!
non potevo mancare




Vi ricordo le regole 

 il gioco prevede di terminare l'incipit

con un racconto di 200/300 battute 
oppure 200/300 parole 
a piacere si possono unire 
immagini 

e colonna sonora 

Ecco il suo incipit 






Uscita dal bosco, lungo quel sentiero che correva tra querce e olmi, la vide apparire all'orizzonte.
Pianta quadrata, quattro basse torri ai lati, si stagliava contro il cielo ancora chiaro del tramonto in arrivo. Scura, quasi nera con quelle bifore che parevano occhi di gigante. Che davano un senso di.....



il mio finale

mistero.
Si sentì attratta da quel luogo incantato; tutto era assopito. 
 Una forza l'attirava verso il grande portone socchiuso.
Il cuore le batteva forte in petto, ma si fece coraggio e spinse forte.
 Si ritrovò in un grande salone; anche un raggio di sole entro' con lei facendosi spazio tra polvere e ragnatele che disegnavano trine argentate.
Salì titubante la scalinata che la portava al piano superiore .
 La musica lieve di un carillon iniziò a suonare dolcemente e la porta si aprì. 
Era una camera regale . Vi troneggiava un grande letto a baldacchino con leggiadri drappeggi  , poltrone cuscini e velluti. 
Un segretaire con profumi e belletti corredi di dama e d' un tratto vi fu davanti : 
un grande specchio ovale... Signore del tempo.
Si vide riflessa vestita come una principessa, la lunga chioma bruna riccioluta raccolta;  sfavillante di perle e gioielli..

” Attraversami e potrai tornare indietro. Modificare la tua vita , riviverla in qualsiasi tempo.. il mio regalo per te …"

Ebbe un balzo, esitò ,  poi sorrise e si  incamminò verso l'uscita. 
 Che ne sarebbe stato del suo presente? Gli affetti più cari, gli amici....
 Una nuova vita avrebbe significato perdere tutto e nulla valeva tanto, fosse stato anche migliore.
Richiuse il portone e si riavviò verso il bosco. 
Le bifore ora  lasciavano filtrare una luce fioca , sembravano sorridere.
Il sentiero non era più così scosceso.

226 parole

Alternative by Josephine Wall




una piccola favola.

un abbraccio 


giusi 





mercoledì 22 giugno 2016

Fior di tappo





Quanto tempo  è trascorso dall'ultimo post!!
Era primavera e ci ritroviamo 
in una giovane estate 
Riprenderò poco a poco con le visite 
nei vostri blog ... promesso 
perchè mi siete mancati tutti moltissimo ....
 è stato un periodo di apprensione,
 pianificazioni 
e cambiamenti.
Vedremo un po' alla volta di mettere tutto in ordine .

Volevo farvi vedere 
cosa è spuntato nei vasi sul balcone ......
qualcosa di inconsueto :
un fior  di tappo 






non è carino ?
l'ho visto qui
e non ho saputo resistere 




può servire  come puntaspilli, 
ma anche come segnaposto 
per una cenetta tra amiche  appassionate di fiori
o creative,
ma anche come  profumatore per armadi   e cassetti 
nascondendo qualche semino  nell'imbottitura .





Proverò anche con i tappi delle bottiglie di acqua
sarà ancor più divertente creare minuscoli fiorellini

un abbraccio grande con affetto

giusi 












martedì 24 maggio 2016

Tempo di fragole



foto dal web

Tonda,
 rossa, succosa,
 un sapore raro e unico, 
dal profumo inebriante
poco calorica
 e ci vuole pure questo …
ma sopratutto generosa … 
non a caso la forma ricorda un cuore,
più bella cosa non c'è.
E quei semini che la rendono ruvida sulla lingua 
… come piccole rughe …
quale cuore non ha qualche ruga ?
Le teniamo strette  ogni giorno e 
nel caso in cui  fai finta di non averle e respiri più forte
lui te lo ricorda sempre …
ma la fragola no … superato il primo ostacolo
scivola giù per l'esofago che è un piacere …



sabato 9 aprile 2016

L'Albero della Vita




L’albero della vita è un simbolo conosciuto in molte culture e ciascuna di esse lo chiama con nomi diversi e gli attribuisce dei significati mistici/magici. In ogni caso l’albero della vita ha un ruolo simile in tutte le culture in cui è presente, è considerato infatti come la sorgente della vita.
La figura dell’albero della vita è composta da più elementi: abbiamo le radici, il tronco, le foglie e i frutti. Ciascuno di questi elementi rappresenta un aspetto della vita. Come vediamo dalla sua rappresentazione le radici dell’albero scavano in profondità, il tronco sembra decisamente solido, i rami sono numerosi e piuttosto lunghi, le foglie abbondanti così come i frutti. Come regalo l’albero della vita simboleggia dunque l’augurio (e il portafortuna) di una vita costruita su solide basi (tronco e radici) e che sia piena ed intensa (rami, foglie e frutti). E’ dunque un simbolo molto potente che riguarda tutti gli aspetti della vita a 360 gradi.




mercoledì 23 marzo 2016

Mangiatela lo stesso




Questa sicuramente la torta preferita in famiglia, soprattutto da mio figlio, 
Ho provato la ricetta per una festicciola  con i suoi compagni di liceo ed ha avuto un successo strepitoso... era  sparita in un lampo, divorata da bocche fameliche 
Credo si fosse sparsa la voce in tutto l'istituto, perchè di  seguito fu  un susseguirsi di inviti.
Praticamente mi aggiudicai il titolo di mamma taccolosa dell'anno 
 Negli anni a seguire  in occasione di incontri : saluti e sorrisi erano sempre abbondanti... 
invece di chiamarmi per nome, l'applellativo era quello :
ah ... la taccolona .....
Quindi quando torna a trovarci , è una ricetta che rispolvero volentieri per Lui.
ed è piacevole perchè abbracci e baci si moltiplicano in quelle visite 







 Se vi fa piacere vi lascio la ricetta :
vedrete che non è per nulla complicata e anche veloce da preparare 
sarà un sicuro successo se amate il cioccolato.
Poi se volete accompagnarla con una crema o zabajone ...
goduria e calorie  saranno  raddoppiate ..
ma a noi piace  al naturale ....
Quindi per un pieno di coccole ve la consiglio 


Torta Taccolona o Cioccolatina 

Ingredienti :
300 gr. cioccolato fondente in blocco
200 gr. burro
150 gr. zucchero
5 uova
1 cucchiaio farina
1 " liquore (rum o amaretto)

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato spezzettato assieme al burro.
Montare lo zucchero con i tuorli aggiunti uno ad uno, la farina, il liquore ed in ultimo
gli albumi montati a neve.
Aggiungere 3/4 del cioccolato fuso con il burro, leggermente intiepidito, al preparato con

 le uova e lasciare il rimanente in caldo
Versare il composto in teglia abbastanza larga foderata con carta forno
Cottura: 20 minuti a 180° in forno statico
15/20 minuti a 160° in forno ventilato
A cottura ultimata versare il rimanete cioccolato fuso sulla torta ancora calda
La torta appena uscita dal forno si presenta bella gonfia e versandoci sopra il cioccolato

 si abbassa.... niente paura è normale
mangiatela lo stesso !!!
Buon appetito




                                                                 Un caro saluto e 
tanti Auguri di Buona Pasqua a tutti 
un po' di cioccolato c'è!!

con affetto 
giusi 


con questo post partecipo





martedì 15 marzo 2016

In ritardo per la festa ... al gatto



Sono in ritardissimo 
lo so!!!
Tempo fa leggendo  i miei 
amici 
 proprio loro i celeberrimi 
ta tan ......
Pyros e Patch 
celebravano
 la festa dei gatti. 



lunedì 7 marzo 2016

Il mio 2015 in 6 link




mi ha nominata  per partecipare 
al  gioco 
il mio  2015 in 6 link 
ideato dalla Creativa 

In cosa consiste questo gioco?

Nel ricordare
l'anno appena trascorso 
con alcuni  link 
pubblicati nei nostri blog 





domenica 28 febbraio 2016

Insieme raccontiamo 6 - Il Mandala



Eccoci arrivati al nuovo appuntamento 
Insieme Raccontiamo 
che questa volta si è unita

(che tirchie non  ci hanno neanche  invitato a nozze !!!)

accorpando  le due iniziative 
in una simpatica riunione di amici




martedì 23 febbraio 2016

Ispirazioni & Co - Mandala "Ojo de Dios"




ecco un' altra novità 
almeno per me 

Ancora magici cerchi 
di filo 
per parlare ancora 
del tema proposto 
dalle ragazze di 
 Ispirazioni & co 
Questo tema mi sta entusiasmando molto 




Mandala intessuto
o
 Mandala Ojo de Dios

Ho ricercato alcune  notizie in rete 
per conoscerne  origini e uso 



giovedì 18 febbraio 2016

Ispirazioni & Co. - Mandala di filo



Il tema di questo mese proposto dalle Comari di Ispirazioni & Co.
 è stato


Mandala




In un primo tempo mi è parso un tema molto difficile : con questo termine si indicano quei bellissimi
disegni fatti con la sabbia dai monaci tibetani di cui , più o meno, tutti abbiamo sentito parlare.
Addentrandoci nelle tante notizie trovate sul web, scopriamo poco a poco il significato di questo termine.


lunedì 8 febbraio 2016

Di cuore in cuore



Non so a voi ... ma a me piacciono tantissimo
 i cuori :
di stoffa, di carta, di legno, ad uncinetto,
di qualsiasi materiale .

 Quando parlo al telefono,  matita alla ,mano .....
sono i soggetti preferiti che prendono forma
 ... cuori .. cuori ... cuori 

Anche  i dolci a forma di cuore
sono più buoni :
ecco ho parlato di dolce
cosa c'è di più dolce
di un cuore ?

Per cui quando  ho visto questo trionfo di cuori
sulla rivista  il mio chiacchierino
uscita l'anno scorso,
non mi sono lasciata sfuggire
l'occasione di provarci
e ci ho provato a lungo perchè
non di  facile realizzazione
poi però
tutto prende il ritmo....
come il cuore




 con perline trasparenti 



e con perline argento.





A mia sorella era piaciuto tanto  così gliene ho portato uno
l'altro per una sua amica 



 li trovo molto carini e  in tema con  il periodo
anche se, a dire il vero,  non occorre un giorno
per festeggiare l'amore




. l'amore nasce, cresce,  si coltiva,  si alimenta, si difende 
ogni giorno.
Non solo in una coppia:
 con i figli, i famigliari,   gli amici,   il prossimo,
la natura, il lavoro,
noi stessi.

E' un sentimento ricco di sfaccettature 
come un diamante 





L'amore non è fare cose straordinarie o eroiche,
ma fare cose ordinarie con tenerezza.
J.J.Vanier


Buona festa dell'amore anche per Voi
ogni giorno 



giusi



con questo post partecipo 






lunedì 1 febbraio 2016

la mantellina..." amarcord "




Quando ho visto la nuova mantellina della nonna
che la nostra laboriosa Lella stava preparando,
è stato un colpo di fulmine.

Ho atteso con emozione il tutorial
che offre con grande
generosità alle sue amiche e lettrici.

Non che le altre fossero meno belle,
ma questa per me ha avuto un sapore particolare,
 di antico, di ricordi:
sembrava quella che aveva la mia nonna
o almeno me la ricordava.

Ero molto piccola: abitavamo ancora
in Romagna negli anni sessanta ;
la casa non aveva il riscaldamento in ogni stanza ..
solo in cucina una grande stufa
a legna con la piastra di ghisa.

La fortuna di clima miti ,
di economia o semplicemente
uno stile diverso di vita ,  rispetto a oggi.

La nonna ce la metteva sulle spalle,
quando mia sorella ed io , eravamo ammalate
o si aspettava che il dottore
ti ascoltasse  la schiena
... che freddo …
la sua era rosa.

Che turbinio di ricordi ed emozioni questa mantellina
allora... perchè non tenersi stretto quel pezzetto di cuore?

Era tempo di una vecchia mantellina nuova per la  mia mamma,
per le sue sedute davanti la tv.

.L'ho terminata prestissimo: ho impiegato
più tempo a deciderne il colore 
(avevi ragione Lella)
è velocissima da uncinettare!!


Nel vederla distesa sul copriletto blu
ho avuto il guizzo di aggiungere dei piccoli vezzi..
roselline



sparse qua e la




Sembra il maltello della  Principessa delle Nevi.  

In  una notte stellata cavalcando il suo cavallo alato
lo smarrì su una valle lussureggiante di fiori 
Il mantello  formato da  miriadi cristalli di neve
avvolse ogni cosa e la natura si assopì 
sotto un velo di ghiaccio...


Per la mia principessa ...
dolce mamma bambina 
che ha voluto indossarla subito
anche se in casa c'era un caldo da scoppiare
due parole … bello..bello  mamma mia... 
le poche che pronuncia
quelle rose fossero state vere ,si sarebbero sfogliate tutte
per le volte che le ha accarezate 
credo la vorrà indossare  anche in estate ….

che scherzi fa il cuore!!!

Dopo il freddo .. l'inverno ....
 la primavera arriva 
sempre 



Grazie Lella 

e a tutti del passaggio 


Un abbraccio 
giusi 









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...