mercoledì 6 gennaio 2016

Insieme raccontiamo 4 con Patricia



Ben ritrovati amici carissimi 

L'Epifania tutte le feste si porta via:
si smontano gli addobbi 
l'albero di Natale 
il Presepe 
 con tutto il gran daffare per  vigilie, pranzi e cenoni
ci accorgiamo  che la cerniera  dei pantaloni o della gonna
è recalcitrante e non si lascia chiudere  ... niente paura 
quest'anno nel 2016  abbiamo un giorno in più per smaltire
i chili ... superflui  cresciuti alla velocità della luce
oppure
 non rimane che acquistare quei simpatici "legghins"
elasticizzati che ti disegnano i contorni  e ti fanno sembrare 
di 4 taglie in meno , praticamente una sogliola
io credo imploderei e mi arresterebbero per 
disastro doloso.

Ed ora primo post dell'anno
siamo in ritardo 


Se vi fosse passato per la testa che Patricia
dopo aver trascorso l'estate sull'amaca  all'ombra 
leggendo e bevendo bibite  ghiacciate ;
 causato uno scompenso
geologico col mondo a rovescio ;
    trastullarsi  sulla sua sedia a dondolo 
davanti al caminetto acceso
 sorseggiando the al gelsomino,
a dicembre  sia andata in letargo !!!

 vi siete sbagliati di grosso :

Ella è sempre in fermento 
della serie una ne pensa e cento ne fa,
considerando che dicembre è un mese denso di festività 
ci ha concesso una settimana di tempo in più per elaborare 
i nostri finali 
per il suo 
INSIEME RACCONTIAMO 4




Che consiste 
nel completare il suo racconto 
con varie opzioni
-300 battute 
-300 parole
-entrambe le combinazioni
- colonna sonora 

 e  noi che vogliamo divertirci insieme 
l'abbiamo tenuta sulla corda fino all'ultimo...
io ho elaborato  il mio scritto 
addirittura ieri sera 
prima di uscire a scorrazzare con la mia  scopa  elettrica :
che volete !!! mi aspettavano i bambini
non ho saputo resistere ....

ma ecco il suo antefatto 



L'incipit di Patricia 

L'aveva abbandonata sulla strada. In piena campagna, località Valle Rossa. 
Un posto isolato e solitario. Poche auto, nessuna cascina nel raggio di un paio 
di chilometri. Nel momento stesso in cui le aveva voltato le spalle per tornare indietro,
 si era sentito più leggero. Quasi felice. Cantava.

il mio finale 

Quella maledetta voglia di smettere di lottare. Il terrore che gli aveva tolto il piacere di vivere, di sognare; la corda era abbandonata sul sedile, ma sarebbe servita per un'altalena, sarebbe servita a far ridere suo figlio, non a farlo piangere. La sola cosa che contava: Aspettami sto arrivando.  



Olio su tela dal web


colonna sonora 

Il posto dei Santi-Negramaro -


Vivere
non è abbastanza se
non c'è una danza che
non ti convinca di poter volare
liberi senza rinchiudersi
e infine arrendersi
a questa stanza che non sa dormire.


un caro saluto a tutti 
a presto 
giusi 




27 commenti:

  1. Anche una corda può essere usata bene o male, ma l'amore deve vincere sempre.
    Bellissima la canzone scelta ... sostanza che non può sparire, in questa stanza che non sa dormire.
    Cara Giusi ti auguro di dormire e sognare cose belle, con altrettanti buoni consigli di splendide cose da fare nel 2016, a te l'inventiva non manca di certo ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era difficile da sviluppare ...ma abbiamo giocato anche stavolta mescolando i nostri sentimenti ...l'avevo sentita qualche volta ma da quando ho scritto il post alla radio la sento due volte o tre al giorno.... è bellissima ... grazie per l'augurio che contraccambio ... un bacione

      Elimina
  2. A parte che tu sei sempre ironica, divertente, simpaticissima, Giusi.
    Il racconto è splendido ... la vita ha vinto .... brava!
    Molto azzeccata la canzone, che non conoscevo neppure.
    Un abbraccio!!!!
    P.S. Guarda che è vietato scorrazzare in quel modo, eh??? Fra te e la Patri c'è da avere paura!!!! Ahahahaahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi tempi difficili... speriamo che tante persone trovino questa forza d'animo...e riescano a trovare un appiglio per non smettere di lottare ....
      guarda io vado come una scavezzacollo addirittura senza mani e senza bretelle di sicurezza ... hai mai visto una Befana con la cintura??? La Patri si è addormentata davanti al camino ... le bombardate il prossimo anno ... bacioni

      Elimina
  3. E vai cara Giusi!!!
    Chi ti ferma più ora! Veramente un bel finale!
    L'amore vince sempre!
    Un abbraccione e ... non scorrazzare troppo!
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Maria ... tranquilla ero bella imbacuccata non ho preso freddo ... baci

      Elimina
  4. Ciao Giusi, come stai?sei al lavoro...si riprende la normalità dopo le feste..il tuo finale mi piace tanto poi la canzone, tutto bellissimo..un abbraccio grande
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente ho fatto u nsacco di straordinari in queste feste ... ora si riprende a ritmo rallentato ... bacioni anche a te

      Elimina
  5. Ciao Giusi,
    Bellissimo accostamento. Inizialmente ho avuto un momento di ansia, svanito subito con il dondolio dell'altalena.
    Aspettiamo il 20 gennaio ^^
    Un abbraccio

    Poiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Poiana ... vediamo se riusciremo ancora a ritrovarci insieme ... un abbraccio

      Elimina
  6. Bentrovata Giusi!!!! La fantasia qui da te è sempre in movimento, come Ella, alias Patricia! E allora buon anno creativo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela mi piace partecipare ... non sono bravissima ma è un pèiacevole gioco in compagnia di persone splendide .... e allora giochiamo ... un bacione

      Elimina
  7. ah ah aaaaaaah mi fai fare sempre delle gran risate !!!
    bel finale creativo :)!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. loi sai vero ? le persone più tristi sono spesso le più comiche !!!
      ci provo ... bacioni

      Elimina
  8. Bellissima canzone (adoro i negramaro) e bellissimo finale. Complimenti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina ....anche a me piacciono tanto i Negramaro e per i complimenti faccio ... contenuti salti di gioia :)) grazie di cuore

      Elimina
  9. Cara Giusi, lo sai che tutti i tuoi post, grandi oppure piccoli ti coinvolgono e ti trascinano nel racconto!!!
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colgo sempre la tua grande Umanita' ...grazie Tomaso sei un amico ... grande amico
      bacioni

      Elimina
  10. Breve ma intenso Giusi! Wow ... Dopo però il tuo preambolo divertente, sono rimasta per un attimo di sasso. La Mutazione nella mutazione ;)
    Un bacione.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto ... lo sai vero che le persone tristi sono sempre le più comiche ??? questa volta ho voluto dare un finale diverso ....ma a lieto fine ... un abbraccio

      Elimina
  11. ..."semplicemente...contagiosa!" ;) Baci. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ni lo sai vero che sei un tesoro??? bacioni

      Elimina
  12. Giusi, mi fai morire dal ridere, sei unica. =)
    Dani

    RispondiElimina
  13. Simpatico questo gioco :) Una breve frase ma molto densa Giusi, l'ho sempre detto che scrivere ti riesce bene! Io la settimana scorsa che sono iniziati i saldi ho comprato 2 paia di leggings, accompagnati da una tatticissima maglia lunga che maschera la panza! Sono pronta ad iniziare il 2016 :D

    RispondiElimina
  14. Ahahhaahhahah... Giusi, l'inizio di questo post è MERAVIGLIOOOSOOOO! Peccato che sono così in ritardo rispetto all'epifania...

    Comunque, non solo il tuo finale è strepitoso, toccante e volendo pure commovente, ma tu, SI TUUUUU, sei la mia ANIMA GEMELLA!!! Solo Tu potevi scegliere i Negramaro come colonna sonora!!! I love you!!! *_*... Ma già lo sai :*

    RispondiElimina
  15. Ciao Giusi,
    buon inzio 2016 :-)
    Baci,
    Sara

    RispondiElimina

Grazie del tuo graditissimo passaggio. Giusi

L'opzione " Anonimo" è stata eliminata, a causa dei tanti spam

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...