giovedì 28 luglio 2016

Il segreto ovvero.... la macèda


La macchiata


La cucina è sempre stata per me 
una grande passione
Fin da piccola amavo aiutare  ai fornelli
 la nonna prima e la mamma poi.
Ero sempre indaffarata con parananze 
intenta a mescolare pentole
a manovrare impasti
anche per assaggiare ... anzi soprattutto
quindi ho imparato presto
tanti piatti 
 ma non i  dolci.
In casa mia non se ne preparavano tanti,
la mamma non ne  aveva la passione :
quindi tutto  ...  tranne il dolce ...
Così quando mi sono sposata ,
 messa alla prova come cuoca ...
 oh si !!!!! 
è tanto brava ma di solito non fa il dolce 

immagine dal web



 Questa è una frase che ho sempre sentito 
in altro spot  pubblicitario.... 
e il mio consorte me lo diceva  spesso... 
 parole  taglienti come la lama di un coltello
rigirata nella piaga,
decantando con aria sognante   la torta macchiata
 della sua mamma...mia suocera 
la sua preferita ...
ineguagliabile ...

Che poi altro non era : una soffice  torta tipo ciambella ... macchiata di  cioccolato.
Così tanto per intavolare 
un benevolo rapporto chiesi che mi si fosse 
spiegata la ricetta.
Orrore ...
 che vorresti fare tu?
concorrenza alla Regal Casa?!?
solo Ella  la produce e ne ha esclusiva assoluta.
 la chiedi e Noi te la facciamo
plurale maiestatis
suocera e cognata

Occorreva rassegnarsi 
qua non si cava un ragno dal forno....
immagine dal web 

Comincio ad impegnarmi di brutto
 provo ricette, imparo, sbaglio, riprovo
me la cavo
con crostate, torte alla frutta, creme,
bavaresi , pan di spagna, torta mimosa
perfino profitteroles...

Anche il pargolo diventato adolescente apprezza
molto ed ad ogni ricetta esprime  complimenti,
ma la frase del consorte  sempre quella :
buonssima
 e con bocca spremuta e occhi languidi 
ma quella di Mia Mamma ....

Da buttarsi dal balcone ...
tanto il  piano è rialzatopoco male ....
Poi succede che
la mamma anziana si arrende alla vita
ed è necessario rimettere  in ordine
cassetti, mobili e mensole
e ti capitano fogli di carta ingiallita dal tempo,
 quasi pergamena di antiche mappe
 ti ritrovi in mano  quelle sospirate dosi
che con grande privilegio ti lasciano sbirciare
tra l'altro la calligrafia del figlio, forse bambino.

Ora la ricetta è debitamente ricopiata nel mio ricettario
una semplice agenda
niente di digitale o   complicato
le ricette del cuore  sono scritte  a mano
e l'ho preparata  parecchie volte
 nonostante sia molto laboriosa, riesce sempre bene.

Quando voglio fare un regalo a mio marito
preparo quella torta e lui si addolcisce di colpo
lo vedo emozionato quando con aria sognante l' assaggia 
Credo e sarà così
sente il profumo di casa
ricorda la sua mamma 
ricorda la sua infanzia
quando la torta  era un' avvenimento speciale
la sagra del paese
Pasqua o Natale
magari
la vendemmia
non come oggi  che se ne prepara ad ogni occasione.


 Mentre preparo gli ingredienti
montando il burro a temperatura ambiente
con lo zucchero
fino a farmi male al polso
ricordo la voce di  mia suocera che  diceva :
Ragass adman  av  prepari la macéda
apena el caser ha fat su el buter al vag a tor
a vag  a tor  gli ovi  in tal poler
al sugar aglho' bele, la cicoleda anca
e prima ad sira la gnit e a tor su
(tentativo di scrivere il dialetto)


In fondo sono solo gesti d'amore
il segreto di questa torta non esiste
mia suocera la faceva  col burro bianco e candido  color latte
 appena incartato  dal casaro, il burro del giorno prima per lei era vecchio;
le uova  tiepide  del pollaio
che  guizzavano fuori dal guscio 
quasi rimbalzando e  dovevi pungerle con i rebbi per romperle ....
Fragranza e  sapore  erano  ineguagliabili.
Quasi sempre  quando la preparo
mi sorprendo a piangere...
non riesco a farci nulla
è sempre così ...



L'ultima torta macchiata che ho preparato  


sembra  davvero  una mappa 





un mappamondo 
Ma le forme cambiano sempre 


 Non renderò pubblica questa ricetta 
ma se vorrete provarla potete chiedermela 
in segreto !!!! e non impiegherò una vita a mandarvela ....

ma quanto ho scritto ... ecche' caspita !!!!!!
solo una torta 


un abbraccio 

giusi 



e siccome si parla anche di cioccolato 
propongo questo post 
al tema  di 
Cioccolato 








37 commenti:

  1. Mamma che foto invitante!!! Devo dire che mia suocera, con tutti i difetti che aveva, quel poco che sapeva fare me lo ha insegnato. Infatti è grazie a lei se so fare le pettole belle rotonde e piccoline... Ed è grazie a lei se in inverno ne preparo sempre chili su chili, ormai anche di gusti diversi...
    Questa torta mi ispira molto, e non credo sia così scontata come ricetta, altrimenti l'avresti trovata sicuramente su internet... Quindi se ti va... sai dove trovarmi :)
    A proposito Giusi... tu sei su Facebook??? ;)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro le tradizioni e non vorrei mai andassero perse ... in effetti di questo tipo ne ho provate tante ... ma questa è davvero buona e diversa .... la ricopio e poi te la mando volentieri poi tu sei tanto brava con i dolci ti verrà sicuramente bene ...su Fb il mio blog non c'è .... basto qui ... c'è la mia attività ma sono due cose assolutamente separate e poi sai che non mi piace ... ...non mi piace proprio ... un bacione
      ma tu come stai?? è un sacco che non ti leggo ... sei sparita ......baciiiiiiiii

      Elimina
    2. Io sto bene, mi sono sposata da poco e sono poco presente perché ancora stiamo sistemando le cose dopo il trasloco, e poi ci sono ancora dei lavori da fare... Però quando posso una capatina sui blog amici la faccio :)
      Tu tutto ok?
      A presto Giusi, un bacione!!! :)

      Elimina
  2. Hai scritto tanto ma è sempre un piacere leggerti .....qui c'è tutta la Giusi , dolce, tenera, ironica ma sensibile e.... attenta a non disperdere nulla di tutto quello che la vita ti ha portato. Anche mio marito fa una torta simile a questa (da noi si chiama giorno e notte) morbida e profumata. La prossima volta che la preparerà mi ricorderò di questo bellissimo post. Grazie! Abbraccio
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giò sei la dolcezza in persona ... è vero anch'io ho provato delle marmorizzate ...ma questa è davvero diversa e mio marito la mangia anche dopo pasto piuttosto la puccia in un bicchiere di vino ma la mangia ...grazie di cuore

      Elimina
  3. Eh già....come la faceva mamma non ce n'è per nessuno, bellissimo il tuo racconto!!
    Certo che la freschezza e la genuinità degli ingredienti faranno la differenza, comunque da noi si fa una torta simile che chiamiamo "marmorizzata" e gli ingredienti sono quelli classici: burro, zucchero, uova, farina, cioccolato ecc. con qualche piccola personalizzazione segreta...ognuno ha la sua!
    Un abbraccione e a presto, carissima Giusi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si ce ne sono tante ma effettivamente basta una dose diversa di succhero burro oppure uova che il gusto cambia ... ne ho provate tante ... ma nessuna era come questa ...ma io non la mangio guarda te...sto a dieta ....la ragazza di mio figlio è bravissima con i dolci e a loro piace la taccolona ed io gli ho dato subito la ricetta ...la prima volta che l'hanno fatta assieme mio figlio mi ha detto ... venuta bene mamma ma mai quanto la tua .... alt ...tesoro non dirlo mai ... assolutamente evitiamo ne??? ahahah bacio

      Elimina
  4. Sei UNICA cara Giusy. Le "dosi" giuste di ilarità, simpatia e conoscenza, quella che fanno di te l'autrice di questo dolce e delizioso blog e...siiiii...non leggerò la ricetta qui, ma la attendo per posta perchè miglior descrizione non ne potevi fare, burro e uova fresche, mi adopererò per provarla!!! Io aspetto eh??? ;))) Bacioni. GRAZIE. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un regalo unico mandarti la ricetta .... sono sicura che la imbastirai .. ops che ti verrà benissimo oooooooooo
      a presto

      Elimina
  5. ....Giusi!!!! Leggerti è un vero....spasso! Golosa come sono....una ciambella così non me la lascio sfuggire!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e figurati se non te la manso ... subitisssimoooooooooo il tempo di scrivere
      bacioni a te e a Firenze

      Elimina
  6. Non smetterò mai di dirlo che tu SEI IL MIO AMORE GRANDE. La tua sensibilità e la tua dolcezza non hanno eguali!
    Io sto messa esattamente come te anni fa: buono tutto, ma il dolce proprio non mi viene (ricordi il pasticcio della cheesecake alla fragola? manco con la tua ricetta è venuta a dovere... ahahahahahah); ma in questo mia suocera non mi batte! TIè... è talmente insipida e ottusa (ops! la amo veramente tanto) che cucina per come è lei: paste scondite, secondi tirati senza olio e senza sale, dolci manco a parlarne e mai in vita sua (fanno ingrassare), pizze crude e senza mozzarella (anche quella fa ingrassare ed i cibi cotti fanno male allo stomaco)... insomma, tutto una vera ciofeca!

    Così il figlio, quando siamo da lei, rimpiange i miei pranzi e le mie cene...ed io gongolo (ihihihihihihi): ti sei voluto fare un mese con mammà! e allora sopporta! muahmuahmuhamuhamuhamuah...

    Io la ricetta della torta mappamondo la voglio! e la voglio solo perchè quando proverò a farla, anche venisse male, mi ricorderà sempre e comunque te!

    Ti voglio bene. Infinitamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. osssantocielo almeno io ci sono riuscita a non fare mai ferie con la Regal casa ahahahah e chi resisteva ???? mi fai morire dalle risate anche se capisco che devi essere al limite ... ti ammiro non so proprio come fai a resistere ... ti meriti una torta intera e tutta per te ....la mangi?? sono sicura di ricorderai di me anche quando rifarai la cheesecake ahahahah
      lo sai anche tu il bene che ti voglio Regi ....
      bacioni a te e ai piccoli

      Elimina
  7. La tua torta è buonissima.
    Questa sera sto leggendo post bellissimi.
    Complimenti Giusi.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti sembra buonissima solo a guardarla non oso pensare che dirai mentre te la pappi :: un abbraccio caro Gus

      Elimina
  8. Poi dici di non essere una scrittrice!!!
    Quando ti leggo il sorriso non manca mai, e le righe scorrono veloci.
    Questa torta può avere un sacco di nomi:
    Torta della suocera.
    Torta d'altri tempi.
    Torta mappamondo.
    Torta marito contento.
    Torta non ve lo dico.
    Torta segreta.
    Torta mi lecco i baffi.
    Torta marmorizzata. (le mie zie la facevano tutte le volte che cuocevano il pane nel forno a legna roba da leccarsi i baffi)
    Cara Giusi sei un mito. *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questa si cuoceva credo prima del pane nel forno comune del paese poi col tempo i suoceri si comprarono la stufa a legna e dopo la cucina a gas ....
      Troppo buona Anna Maria e tu che torta hai fatto ieri??? eh???
      bacio

      Elimina
    2. La tua torta ha profumo buono dei tempi antichi dei forni comuni, sono e restano le migliori.
      Io ho fatto un dolce a bagno maria che chiamo "Dolce Carla" perché è la persona che mi ha dato 30 fa la ricetta, se vuoi la ricetta te la mando. In montagna fuori ho il forno di una volta per il pane che uso per la pizza, la carne, le verdure ma gli impasti con il lievito mi vengono una schifezza, non so capire la temperatura giusta, l'unica che faccio in forno qui è la Sbrisolona... eheheheehehe non serve lievito e viene benissimo ma per un compleanno è decisamente improponibile.

      Elimina
    3. io per il mio compleanno invece la vorrei proprio la sbrisolona ... i dolci alle mandorle mi fanno impazzire .... mmmmm mi incuriosisce proprio la tua torta bagno maria ....ah un non so che di mare .... ;))

      Elimina
  9. Vedi, io non ho questo problema perché non mi riesce manco un soffritto 😆 post dolcissimo..in tutti i sensi!baciooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara ma mica è facile il soffritto ...cosa credi ... nonostante la parola soffritto lo devi lasciar appassire a fuoco dolce senza aggredirlo ... e appena è appassito una spruzzatina di vino bianco e prosegui nella cottura fino a che è evaporato ...dai provaci per favore ... oppure te lo mando io .... bacio grazie di cuore ... aiuto come sono in ritardo devo anche rispondere al tuo premio ...sto messa proprio male ... ma lo faccio di sicuro ....

      Elimina
  10. Che dire! è già stato detto tutto!!!!!
    Bravissima come sempre
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei sempre tanto cara .. ti stringo forte

      Elimina
  11. Bellissimo il tuo racconto cara Giusy! Hai ragione le ricette migliori si scrivono a mano con la bella calligrafia: io ho un quadernetto avanzato dalle mie elementari pieno di ricette importanti con le pagine staccare, ma guai a sostituirlo.
    Chissà prima o poi ti chiederò la ricetta...per ora lascio che il profumo di quella torta rimanga solo nella tua casa.buona giornata
    Isabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed io sarò felicissima di condividerla ... un abbraccio grande e di cuore

      Elimina
  12. Leggerti è sempre un piacere immenso cara Giusi, riesci sempre a soddisfare tutte, ma proprio tutte le mie aspettative, qui, cose belle, utili e piacevoli e....come in una poesia scritta da mio marito, da te trovo sempre "parole non messe per caso, usate come pietre preziose a dare valore a quello che si dice".......
    Che dire altro, sei unica!
    Se ti rimane un po' di tempo anche per me, mi farebbe tanto piacere inserire questo poetico dolce nel mio libretto, ormai sciupato ma così prezioso, con le ricette per me, più importanti.
    Ti abbraccio forte,
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura spero che tu l'abbia provata e mi dirai ...un abbraccio grande

      Elimina
  13. Insuperabile Giusi.
    Post delizioso. In tutti i sensi.
    Certo, però, lasciamelo dire, mica troppo carino il consorte.
    Che sarà mai 'sta torta di mammà!!!
    Eccheppalle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto tutto ahahahah

      Elimina
    2. Ancora un'altra ricetta perfetta per la raccolta.
      Evvai Giusi!

      Elimina
  14. Solo una torta.... molto più che una torta... un mondo di sentimenti e sensazioni, e anche altro ancora, altro che!
    Questo tuo post è un altro piacere, per gli occhi che le leggono, per la mente e per il cuore.
    A presto. <3
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti sono grata per questo apprezzamento ... grazie di cuore un abbraccio

      Elimina
  15. Solo una torta???? Sicura????
    Per me c'è una bella storia di amore figliale e di moglie dietro.... anche se io al marito he mi dice sempre così la farei solo vedere e non toccare.. ahahahahahha altro che mangiare ahahahahha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si gliela faccio sudare ... per questo apprezza ....passi lunghi e ben distesi....ma che ci posso fare se ho il cuore tenero ... bacioooooo

      Elimina
  16. Questo splendido post l'avevo perso cara Giusi.
    Un inno alle torte ma, soprattutto, un inno all'amore, alle cose buone e genuine, al tempo passato che scalda ancora il cuore.
    Grazie! Leggerti è sempre un'emoziobe.
    Come stai?
    Un forte abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si a pensarci mi hanno fatto penare ...per questa ricetta ...ti dirò quando mi rileggo mi scappa da ridere anche a me ....riddiamoci sopra che fa bene ....teniano stretti al cuore i ricordi... un abbraccio grande

      Elimina
  17. Deve essere buonissima Giusi!

    RispondiElimina

Grazie del tuo graditissimo passaggio. Giusi

L'opzione " Anonimo" è stata eliminata, a causa dei tanti spam

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...