mercoledì 27 maggio 2015

Strofinacci, canovacci, burrazzi, cenci, torcioni......... oppure ....



Semplici asciugapiatti  !!
Non ricordo più quando ho acquistato questi due asciugapiatti
con inserto in tela aida da ricamare 



ma credo fosse stato davvero tanto tanto tempo fa ,
a riprova l'etichetta con il prezzo 
che è rimasta attaccata 
che romantica.... conservo pure quelle .....
era il tempo delle lire .....


Pensavo ad un bel ricamo a punto croce ....
però l'idea di ricamarlo con il  retro perfetto,
per non risultare antiestetico
 mi ha sempre trattenuta ....

Così navigando e scorrendo pagine di ricamo, 
ecco che mi imbatto in questo curioso e simpatico punto
il punto yugoslavo o vagonite o dei pionieri ,
come si chiama proprio non lo so, 
so solo che da quando ci ho messo gli occhi :
mi sono detta
(perchè lo sapete che parlo da sola )
"Questi asciugapiatti... s'hanno da fare così  !!!"


e detto fatto ho provato :
con qualche filo già in possesso 
per non incidere sul bilancio famigliare :
un'altra matassa e finisco sfrattata ....
chi mi ospita?

il primo è stato il verdolino  
ricamato in toni di verde degradante 
ma  qualcosa non si abbinava bene,
per cui ho sfllato ed inserito altri colori 


poi la volta di quello aranciato ....
 mi è venuta l'idea  di usare un filo sfumato arancio e giallo,
 e nell'ultimo giro, da un ruggine 
per rendere il contorno omogeneo


 questo mi piace di più ...

 ho  tolto qualche scheletro dal cassetto
e ora via 
 ad asciugare i piatti ...
ma no .... e se si sciupano??
meglio di no ...
penseremo magari ad un regalino ...
saranno apprezzati secondo voi??
con un retro così carino 
penso proprio di si !!
fanno la loro bella  figura 



Vi metto il link se volete   cimentarvi in 
questo  ricamo velocissimo e divertente 

un abbraccio a tutti 


giusi











44 commenti:

  1. Sono stupendi!!!! Io sapevo che questo era il "punto filza" perchè mia mamma quando l'ha conosciuto ha trovato intere riviste dedicate. E' molto molto bello...peccato che il ricamo non faccia per me, ma l'ammiro davvero tanto anche più del punto a croce.
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti hai ragione è un punto filza ... forse il nome varia per via delle forme che si possono ottenere .... credo che mi farò una tovaglietta ma stavolta mi studio bene gli accostamenti di colore .... questi erano proprio a casaccio .... è facile sai se vuoi provare e poi se la tua mamma lo fa sei avvantaggiata ... un abbraccio e grazie per la visita
      giusi

      Elimina
  2. Che bel ricamo!!! Brava Giusi... Quanto ai regali si, saranno sicuramente apprezzati! :)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci penserò ancora se regalarli sono sono proprio convinta degli accostamenti colore ....magari ne preparo altro dal momento che si fanno in un lampo ... un abbraccio

      Elimina
  3. li trovo davvero carini! anche io lo conosco come punto filza ma sono esatte anche le altre definizioni. Comunque lo chiami è grazioso veloce e d' effetto! Brava Giusi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. detto da te che sei un esperta è un privilegio ... ti ringrazio di cuore
      grazie per la visita
      giusi

      Elimina
  4. Ciao Giusi,
    ma sono davvero spettacolari questi asciugapiatti!!!!
    Questa tecnica non l'ho ancora provata, invece ne ho ricamati con i nastri di raso.
    Ho anche fatto un post sul mio blog per spiegare la tecnica. Se vuoi sbirciare..... ;-)
    qui: http://creativapergiocoeperpassione.blogspot.it/2012/03/intreccio-di-nastri.html
    qui i lavori
    https://picasaweb.google.com/111847413797266463485/RicamoConNastriDiRaso
    https://picasaweb.google.com/111847413797266463485/NastriEAltro

    Baci e continua sempre così,
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Sara ti ringrazio degli apprezzamenti... in verità la tecnica che tu mi hai indicato ce l'ho salvata anch'io e mi piace tantissimo ....mi ripropongo di provarci prima o poi senza prima di essermi torta dei dubbi ....si possono lavare e stirare bene questi capi?? hai provato tu? ... quale tipo di nastri hai usato ... di nylon ? di raso??? ... proverò sicuramente poerchè mi piace molto ... grazie della visita
      giusi

      Elimina
  5. Cara Giusi, belli e praticissimi questi asciuga piatti.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Tomaso sei proprio un caro amico ... non manchi mai ....un abbraccio grande
      giusi

      Elimina
  6. Ma che belli! E perchè regalarli? Tienili per te, per abbellire la tua cucina. Io ho degli asciugamani con inserto da ricamare, ma sono più giovani dei tuoi strofinacci. Prima o poi ci metterò mano! Buona serata. Tina

    RispondiElimina
  7. li hai resi bellissimi e preziosi
    un bacio Valeria

    RispondiElimina
  8. Vedi Giusi, anche questa è manualità... visto che dici che ne hai poca ! Io li trovo tanto, ma proprio tanto carini! sicuramente adatti ad un regalo! Ma li puoi anche tenere e metterli in bella vista quando hai qualche ospite! Mi piace questo punto e ti ringrazio per il link!
    Un abbraccio grande, Elena

    RispondiElimina
  9. Ma sono bellissimi, i tuoi avanzi di filo hanno reso benissimo, perfetto anche il retro ... cara Giusi, hai proprio le mani d'oro. Complimenti !
    Gio

    RispondiElimina
  10. lo conosco questo punto, l'ho appreso da una suora missionaria in argentina ...il vagonite non è il punto filza perchè del primo non si vede nulla dal rovescio infatti i disegni si realizzano passando nella trama della tela aida mentre il secondo ha il rovescio perchè la filza si passa nei buchetti dei quadratini della tela aida......ma sono belli e divertenti da realizzare.....brava giusi

    RispondiElimina
  11. Cara Giusi, Bellissimi questi asciugapiatti!!! Questa tecnica è davvero veloce e d'effetto!! Per questo ricamo ci vuole poco filato... ma se hai in mente un lavoro più grande, che richiede tante matassine, ti ospitiamo volentieri!! eheh!! Ciao, un abbraccio affettuoso!!!
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
  12. Ma certo che saranno apprezzati!!! sono davvero molto belli ... non conosco questa tecnica ora vado a sbirciare ... ciao e in caso di sfratto io posso ospitarti ...

    RispondiElimina
  13. Dear Giusi, I think this type of embroidery is perfect for the towels. Beautiful job!

    RispondiElimina
  14. Ricordo da piccolina che questo punto lo faceva la mia prozia, ma non ho mai saputo come si chiamasse.
    A me questi strofinacci piacciono un sacco, e hai risolto la questione del retro...come regalo saranno apprezzatissimi sicuramente :)

    RispondiElimina
  15. I tuoi asciugatoi sono bellissimi con questo ricamo....semplice da eseguire ma di grande effetto! Certo sembra un peccato usarli,ma potrai metterli come arredo in cucina ,come faccio io con quelli dipinti! Un abbraccio grandissimo e buona giornata,Andreana.P'S.Ricordati che sono pronta ad accoglierti in ogni caso)

    RispondiElimina
  16. Ragazze.... ehm si ... amiche ........ risolto il problema alloggio .....vado a fare rifornimento di matassine ... grazieeee !!!! vi farò sapere ..:))

    RispondiElimina
  17. Ciao, bellissimi questi strofinacci, bravissima!!!!
    Io ho fatto il copriletto per il mio letto con questa tecnica, mi piace molto e rende abbastanza, almeno a confronto con il punto croce.
    Se ci pensavo prima, lo strofinaccio per lo scambio lo facevo così, che tonta!!!
    Bello ogni tanto provare cose nuove, affascinante!!!
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
  18. Giusi ciao!!!come stai???
    che belli che sono, quello sul verde è il mio preferito, sa di antico, mi piace un sacco e complimenti a te!bravissima:))))
    un bacione e buona giornata
    ti abbraccio simona

    RispondiElimina
  19. Giusi sono bellissimi, questo tipo di ricamo mi ha sempre incuriosito ma non l'ho mai provato, quasi quasi...
    Sono troppo belli per essere usati vero? Ma devi assolutamente metterli in mostra nella tua cucina.
    Un abbraccio, Giusy

    RispondiElimina
  20. Stupendi questi strofinacci! amo entrambi, sono bellissimi!! sei sempre sempre bravissima!!
    Buon pomeriggio carissima amica baci
    erba

    RispondiElimina
  21. cara Giusi un ricamo facile per le tue mani d'oro un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Son bellissimi Giusi....faranno il loro dovere con eleganza estrema!!!...bravissima.

    Un bacione,
    Laura

    RispondiElimina
  23. Ma che meraviglia Giusi! Ma sai che non ho mai sentito nominare questo tipo di ricamo? La cosa m'incuriosisce.....vediamo se questo fine settimana mi fiondo nel sito che ci hai così generosamente indicato.....Anche io sono nostalgica, e pure a me è capitato di ritrovare un'acquisto con l'indicazione in lire.....e quanto mi mancano! Complimenti carissima, hai ottenuto un eccellente risultato, mettili bene in mostra adesso questi canovacci. Paola

    RispondiElimina
  24. Cara Giusi, questi asciughini sono molto raffinati, il punto ed i colori sfumati che hai usato sono perfetti, hai fatto un magnifico lavoro e proprio per questo ti conseglierei di tenerli, una volta tanto è giusto pensare anche a noi.
    Un abbraccio da Gabry

    RispondiElimina
  25. Bellissima l'idea e complimenti per il lavoro studiato, raffinato e preciso. Come sempre, del resto, qui da te!

    RispondiElimina
  26. Ciao Giusi, che belli…e chi ha il coraggio di usarli per i piatti?! Bravissima!!
    Buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  27. Ciao Giusi mani di fata, mi ero persa questa chicca degli strofinacci... troppo belli, hai ragione è quasi un peccato usarli, è quasi volgare chiamarli strofinacci, però appesi in cucina fanno senz'altro un figurone, sembrerà la cucina di una Regina o di un Re. Beato chi li riceva per regalo :)

    RispondiElimina
  28. Ciaooo Giusi,come va?
    che eleganti asciughini...molto belli!!
    un baiser

    RispondiElimina
  29. Spettacolari....la tecnica di ricamo li rende molto raffinati.

    RispondiElimina
  30. Saranno sicuramente apprezzati! Anche perchè sono fatti con passione e amore ;)
    Un grandissimo abbraccio ♥

    RispondiElimina
  31. Ricamare rilassa e si ottengono dei risultati piacevoli <3 Brava Giusi

    RispondiElimina
  32. Ammiro moltissimo la tua abilità nel ricamare, mi piacerebbe tanto saperlo fare ma sono troppo maldestra...Certo che se abitassimo vicine e avessi una maestra come te...
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la penso come te ... mi sento maldestra più ad usare materiali pesanti piuttosto che ricamare ma continuo a provarci e se abitassimo vicine più che maestra ... impareremmo assieme ....sopratutto a farci tante scorpacciate che ne dici??
      un abbraccio anche a te

      Elimina
  33. Giusi cara a cimentarmi nel ricamo non ci penso neppure, non riuscirei neppure ad infilare l'ago.
    Sicuramente non userei mai queste meraviglie come strofinaccio, sono troppo belli....mi sembrerebbe di sciuparli...
    Un abbraccio fortissimo e buon w/e!

    RispondiElimina
  34. Caspiterina!!!!!!!!!!Ma quanto è brava sta Giusi? Ne inventa una più del diavolo e tutto le riesce alla perfezione. Complimentoni!!!!! Un abbraccio
    Emi

    RispondiElimina
  35. Bellissimi i tuoi ricami, hai impreziosito gli asciugapiatti!
    Buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina
  36. Saranno apprezzatissimi carissima Giusi.
    ho visto in giro anche io questo punto e mi ha colpito per la sua bellezza e per la precisione del retro!
    Da provare! Vado a cercare anche io gli asciugapiatti che conservo da ricamare!
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina
  37. Splendidi!
    Punto interessantissimo!
    Pure io avevo ricamato degli strofinacci a punto croce nell'antichità, usati due volte .... panico da usura!!!!
    Che li ho fatti a fare?

    RispondiElimina
  38. A me piacciono tutti e due, i miei colori preferiti.
    E sono bellissimi anche sul retro! =)
    Dani

    RispondiElimina

Grazie del tuo graditissimo passaggio. Giusi

L'opzione " Anonimo" è stata eliminata, a causa dei tanti spam

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...