domenica 7 febbraio 2021

Una coperta, un libro ... seconda parte


 Sicuramente  vi ho

incuriosito con

il primo post 

dove parlo di questo progetto :

di seguito alcuni punti 

dal blog   della designer


Questa coperta è progettata per accompagnarti attraverso tutti i grandi giardini e le gallerie del Museo Nazionale di Storia Naturale di Parigi. La coperta si ispira al libro, ma anche al vero museo.

Partiamo dal Jardin des Plantes, il giardino del museo, dove si trovano tutte le gallerie. Visitiamo la Galerie d'Entomologie dove troverai cassetti pieni di insetti, come api e farfalle. 

Poi andiamo alla Galerie de Botanique, dove troverai incredibili specie di piante viventi, oltre a bellissimi disegni scientifici di fiori ed erbe.

Continuiamo alla Galerie de Mineralogie dove difficilmente crederai ai tuoi occhi quando vedrai i diamanti e i cristalli abbaglianti. 

Quando ci siamo ripresi, proseguiamo verso la Grande Galerie de l'Evolution con una grande processione di mammiferi impagliati, come giraffe, elefanti e rinoceronti. 

Infine, cerchiamo un po 'di pace nella Galerie de Paleontologie, dove si possono trovare scheletri di animali di tempi passati, ma anche fossili e conchiglie.(...)


  La lettura del romanzo è coinvolgente

e la coperta piano piano prende vita.

Ve la sto raccontando a poco a poco

anche se attualmente è terminata,

 per un po' di suspance

come si conviene 

ad ogni romanzo o storia.

Anche i 

i colori sono stati studiati

nei minimi dettagli 

come i filati,

per favorire i gusti dei partecipanti.

La mia scelta  caduta  sulla combinazione

 dell'Entomologia

perché  la trovo  romantica

e mi donano  tanta serenità 

questi  colori;

ho preferito un filato di misto

cotone Stone Washed .



 Seconda parte o step :

"....In questa parte visiteremo la

Galerie d'Entomologie



Ci sono laboratori di falegnameria, studi di tassidermisti, 

ettari di scaffali e cassetti per oggetti, 

interi musei all'interno del Museo



 L'entomologia odora di naftalina e olio...



Le api si affaccendano sui vialetti fioriti del Jardin des Plantes. 




I plantani lasciano cadere i semi e sui sentieri si radunano ampie maree di batuffoli...."

Anthony Doerr




Comincia ad essere coinvolgente e le settimane trascorrono
tra le pagine del romanzo 
e l' attesa 
della nuova puntata........

un abbraccio 
giusi 



10 commenti:

  1. Cara Giusi, credo proprio che con questa prova sia un buon inizio!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Tomaso che felicità ritrovarti vuol dire che stai bene ne sono lieta un grande abbraccio anche a te

      Elimina
  2. Fantastica!!Giusi cara,si possono trovare parole per descrivere queste emozioni, tradotte a uncinetto? Ho sempre saputo che fra maglie alte, basse e catenelle si celano storie, sogni, suoni di pensieri inespressi...devi riuscire a captarle, inserirli nelle maglie..sentirli nel filato e darle forma...Il compito degli animi sensibili , con l'arte nel cuore..tu!
    Ti abbraccio forte...
    Carmela
    (p.s. Sul blog, fra qualche giorno, una nuova ...avventura! 42.000 crocette circa..eheh!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmela che parole cariche empatia che hai per me....sono onorata di tanto affetto.. grazie....ti dirò ho una voglia di ricominciare col punto croce e anche il ricamo...oltre la marmellata di arancia bolle in pentola tanto altro...verrò a sgolosare in casa tua..contaci....baci

      Elimina
  3. Che belle farfalle e api di giardino! Molto romantica!!
    Fai un buon viaggio, cara Giusi!
    Un abbraccio
    erba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio carissima un abbraccio anche a te e famiglia

      Elimina
  4. pensavo al Paleontologico di Firenze che nasconde veri tesori del nostro andare per il mondo. Non bisogna avere furia e non cavarsela in un giorno ma in più occasioni e allora possiamo scoprire l'intraprendenza dell'uomo nel suo cammino fino a Marte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi manca e mi piacerebbe visitarlo ...speriamo si riesca ad uscire da questa era pandemica . sennò ce la trasciniamo anche su Marte. un caro saluto

      Elimina
  5. Rivedere a distanza di così tanto tempo questo capolavoro, rileggere quanto mi avevi già raccontato ... emozionante.
    Il tuo lavoro è, come sempre, magnifico. Ma questa volta spendo qualche parola in più per il genio che ha ideato questa storia, sospesa fra parole e filati ... praticamente poesia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto la fortuna di trovarlo e, mi conoscerai, non potevo non provarci.

      Elimina

Grazie del tuo graditissimo passaggio. Giusi
L'opzione " Anonimo" è stata eliminata, a causa dei tanti spam
Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...